Pokemon – Trading Card Game | Il gioco di carte collezionabili

la copertina del deck pokemon tcgBenvenuti nel mondo Pokemon, sul continente delle carte collezionabili. Il gioco Pokemon, noto nel mondo come Pokemon TCG (trading card game) è infatti solo uno dei tanti gadget legati all’universo dei simpatici mostri combattenti. Se volete vedere la nostra collezione completa di carte Pokemon TCG, o le Miniature Collezionabili Pokemon, o le Edizioni speciali pokemon cliccate sul link che vi interessa. Al termine di questo articolo come negli altri che compongono questa serie di recensioni giochi di carte collezionabili, troverete un box per il download gratuito del regolamento.

Buona lettura e buono scontro!

Pokemon tcg: la storia

pikachu e pokemonIspirate alla ormai celeberrima serie di videogiochi Pokemon che dal 1996 al 1998, nell’arco di soli due anni, ebbe dal Giappone fino agli USA una diffusione ed un successo planetario ancora vivo, le ormai notissime carte collezionabili hanno presto conquistato una ampia fetta del mercato dei giochi di carte ed in particolare come gioco di carte collezionabili grazie anche alla iniziale scommessa vinta della Wizards of the Coast, già notissima per aver prodotto Magic: the gathering, ossia il Tcg (Trading card game) più diffuso e noto del pianeta. La fortunata società di Magic acquistò i diritti dalla Nintendo, che aveva ideato il celebre videogame, vincendo la scommessa, come dimostrano i risultati.

Nintendo, WIZARDS, Hasbro, nexus e 25 Edition

Trascorsi solo pochi anni dalla ideazione e distribuzione del gioco, la Hasbro, affascinata dai profitti che il nuovo gioco dei pokemon realizzava, nel 1999 decise di acquistare i diritti dalla Wizards of the Coast e detenne il monopolio fino al 2003. In quell’anno infatti la Nintendo, decisa a riprendersi i profitti dei giochi pokemon, non rinnovò il contratto con la Hasbro e lanciò sul mercato, ceduti i diritti del gioco di carte alla Nexus, una nuova serie di carte collezionabili. La Nintendo innovò inoltre il gioco con la possibilità di leggere la carta usando il Game Boy Advance per mezzo di un E-Reader, un lettore di bande magnetiche per GBA. Sono questi gli anni dei grandi tornei internazionali. Nel 2004 i diritti del Trading card game sono ceduti da Nexus a 25 Edition che organizza il primo Pokemon day d’Italia. Da allora, le carte pokemon restano salde nel pantheon dei giochi di carte più apprezzati di sempre, assieme a Yu-Gi-Oh! e Magic.

Descrizione generale del gioco

pokemonPokemon Tcg (Trading card game) è la sfida tra due allenatori di pokemon, tu ed il tuo avversario. Ciascuno dei due giocatori dispone di un mazzo di 60 carte, una monetina da lanciare laddove richiesto nel gioco ed alcuni segnalini danno per i pokemon schierati al tuo fianco (se non si dispone di tali segnalini si può tranquillamente rimpiazzarli, ad esempio, con i centesimi di euro).

Pokemon: carte

una carta pokemon con spiegazioneLe carte dei pokemon, che rappresentano le creature da te allenate, si affiancano a carte addestramento (aiuti durante il combattimento) nella composizione del tuo mazzo, con il quale potrai sfidare chi riterrai degno di affrontare la tua squadra!

Il pokemon schierato sul campo dal tuo mazzo è detto pokemon attivo, ma la tua squadra comprende anche una “panchina” di pokemon pronti a dare il cambio ed a divenire i nuovi pokemon attivi nel caso in cui il tuo pokemon schierato in battaglia sia messo ko.

LO SCOPO

Lo scopo del gioco dei pokemon è vincere la battaglia contro il tuo avversario al verificarsi di alcune situazioni:

– quando il tuo avversario non ha più pokemon in panchina da schierare ed il suo ultimo pokemon attivo è stato messo ko dal tuo;

– quando il tuo avversario, all’inizio del suo turno, non dispone più di carte dal mazzo;

– quando peschi l’ultima carta premio a tua disposizione. Le carte premio sono 6 e vengono disposte, a faccia in giù, da ciascun giocatore senza guardarle. Ogni giocatore ha diritto a pescarne una ogni qualvolta il suo pokemon attivo mette ko l’avversario.

L’INIZIO DEL GIOCO

Dopo aver lanciato una monetina, il sorteggiato avrà diritto a scegliere chi inizia la partita. Poi si mescolano i mazzi e, dopo averli disposti accanto a sè, si pescano le prime 7 carte.

Entrambi i giocatori dispongono davanti a sé una carta pokemon coperta. Quello sarà il primo pokemon attivo. A piacimento, ciascun giocatore può poi disporre ulteriori pokemon nella panchina, a faccia in giù, nel numero massimo di cinque. Qualora un giocatore non abbia tra le prime sette carte nessun pokemon da schierare, mostra la mano all’avversario e ne ripesca altre sette, fino a quando non ne pesca almeno uno. Ricorda bene: l’avversario avrà diritto a pescare un’ulteriore carta ad ogni verificarsi di un tuo cambio mano! Si pescano poi le prime sei carte di ogni mazzo e senza guardarle andranno a formare i punti premio da pescare ad ogni match vinto. Infine si scoprono i pokemon che costituiranno la tua squadra nello scontro con il tuo avversario.

LO SVOLGIMENTO DEL GIOCO

Nel corso della partita, tu e il tuo avversario giocate un turno ciascuno. Quando è il turno del tuo avversario tu non puoi compiere alcuna azione, eccetto sostituire il tuo Pokémon Attivo, se questo, dopo esser stato attaccato, viene messo K.O. Quanto al tuo turno devi sempre darvi inizio pescando una carta, mentre l’ultima azione che puoi fare è attaccare.

Di seguito si elencano le azioni possibili durante un turno:

1- PESCARE una Carta.

2- COMPIERE qualsiasi delle seguenti azioni in qualunque ordine vuoi:
– METTERE un Pokémon Base in Panchina (quante volte vuoi).
– EVOLVERE un Pokémon (quante volte vuoi).
– ASSEGNARE una carta Energia a uno dei tuoi Pokémon (una sola volta per turno).
– GIOCARE carte Addestramento (quante volte vuoi, ma solo una carta Stadium e una carta Supporter per turno).
– RITIRARE il tuo Pokémon Attivo (una sola volta per turno).
– USARE un Poké-Power (quante volte vuoi).

3- ATTACCARE!
– CONTROLLARE di aver assegnato al tuo Pokémon Attivo l’energia sufficiente per attaccare.
– CONTROLLARE Debolezza e Resistenza del Pokémon del tuo avversario.
– METTERE i segnalini danno sul Pokémon del tuo avversario.
– CONTROLLARE se hai messo K.O. il Pokémon del tuo avversario.
– PRENDERE un Premio (se hai messo K.O. il Pokémon del tuo avversario).

Naturalmente a queste azioni va aggiunta il VINCERE, ma, come ben sai, si può verificare una sola volta, per un solo giocatore, colui che strategicamente avrà saputo schierare in gioco i pokemon più adeguati al pokemon avversario da attaccare e tatticamente avrà utilizzato bene le carte premio, quelle energia, le carte addestramento ed ogni altra soluzione tra le molteplici previste dal gioco capace di condurti al ko definitivo dell’avversario. Disponi le tue carte e che la battaglia abbia inizio!

Un sito per creare le carte pokemon personalizzate

carta craccaggio pokeonCome per Magic, anche per Pokemon TCG è stato realizzato un sito tramite cui un vero appassionato può creare la sua carta personalizzata Pokemon. Se andate a creare una carta personalizzata di Pokemon non dimenticate di farci visita sulla nostra pagina di Facebook per postarla e farcela vedere: la inseriremo nella nostra personale collezione di carte da collezionisti personalizzate. (La pagina Facebook la trovate cliccando sull’icona in basso a destra, oppure cliccando qui)

Download regolamento

Come promesso ecco il box per scaricare gratuitamente il regolamento del gioco Pockemon TCG

Vieni a guardare la nostra collezione o vieni a trovarci al negozio

Cliccando sul link potrete venire a vedere qual’è la nostra offerta di carte e accessori Pokemon completa di prezzi e, se siete di Milano, potreste venire a trovarci direttamente in negozio: ecco la mappa.

A questo punto vi salutiamo, vi invitiamo a lasciarci commenti, suggerimenti, aneddoti o tutte le notizie interessanti che non trovate nell’articolo e volete veder pubblicate. Ci auguriamo che vi sia piaciuta la recensione di Pokemon TCG, il gioco di carte collezionabili.

4 risposte a “Pokemon – Trading Card Game | Il gioco di carte collezionabili”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.